Giornata Mondiale Dell’Alimentazione

Giornata Mondiale Dell’Alimentazione

Oggi, 16 ottobre é la Giornata Mondiale dell’Alimentazione : oltre 672 milioni di adulti e 124 milioni di giovani sono obesi, e oltre 40 milioni di bambini al di sotto dei 5 anni sono in sovrappeso, mentre oltre 820 milioni di persone soffrono la fame.

Raggiungere la fame zero non significa combattere la fame, ma dare la possibilità a qualunque persona sul pianeta di potersi nutrire con una dieta sana e sostenibile.

La FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura ) ha pubblicato dei dati riguardi il cibo che dopo il raccolto va perso o sprecato ancora prima di arrivare negli scaffali dei negozi.

I dati presentati nel rapporto individuano lo spreco suddivisi per materie prime : nei paesi a basso reddito le perdite di frutta e verdure sono principalmente attribuite ad infrastrutture carenti rispetto ai paesi più industrializzati. Nei paesi ad alto reddito nonostante siano presenti infrastrutture adeguate, le perdite avvengono durante lo stoccaggio e durante il trasporto sopratutto per frutta, radici e tuberi.

“Come possiamo consentire che il cibo venga gettato via mentre ogni giorno nel mondo oltre 820 milioni di persone continuano a soffrire la fame”? si chiede il Direttore Generale della FAO Qu Dongyu .

Negli ultimi decenni le nostre diete sono radicalmente cambiate: diete scorrette e stile di vita sedentario hanno fatto crescere i tassi di obesità nei paesi sviluppati ma anche nei paesi a basso redditto.

Ma cosa si intende per dieta corretta? Alimenti sicuri, vari, e nutrienti che permettano di condurre una vita attiva e riducano il rischio di malattie, purtroppo molti alimenti non sono accessibili a molte persone, come vitamine e minerali essenziali.

Vita e alimentazione sono un diritto di tutti, nel nostro piccolo possiamo fare tanto per combattere la famezero!

I nostri social media
error


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *